LIEVITATI DOLCI, LIEVITATI SALATI

FIORE DI BRIOCHE ALLA NUTELLA

Qui parliamo di golosità allo stato puro…una morbida brioche intrecciata alla nutella in una fusione dal gusto veramente accattivante,una corsa all’ultimo petalo…volete provarci?qui la ricetta con tutti i dettagli ed aspetto i vostri commenti!

INGREDIENTI:

250 gr.di manitoba 0

250 gr. di farina 00

100 gr zucchero

80 g strutto o burro( io faccio metà e metà)

2 uova

8 gr sale

150 di latte intero

60 gr di acqua

15g lievito di birra

1/2 (mezzo)cucchiaino di malto o di miele o di zucchero

Aromi a piacere (io limone e vaniglia)

PROCEDIMENTO:

 

Sciogliere il LdB nei 60 gr di acqua a temperatura ambiente con il 1/2 cucchiaino di malto e lasciare qualche minuto mentre disponiamo i nostri ingredienti sulla spianatoia e cominciare ad impastare.

Quando è tutto briciole uniamo l’acqua attivata con il lievito e lavoriamo fino ad ottenere un impasto morbido e liscio.

Porre l’impasto in una ciotola con pellicola trasparente che sigilla e mettere in luogo riparato e all’interno del forno SPENTO con la sola lucina accesa.

Procedimento con planetaria:

Sciogliere il LdB nei 60 gr di acqua a temperatura ambiente con il 1/2 cucchiaino di malto e lasciare qualche minuto mentre pesiamo  i nostri ingredienti.

Inseriamo nel boccale le farine setacciate e a velocità 1 versiamo a filo il latte dove avremo grattugiato la buccia di un limone o arancia o solo vanillina o l’uno e l’altro,e quando sarà tutto briciole inseriamo l’acqua in cui abbiamo sciolto il lievito e facciamo andare la foglia a velocità 1.

Aggiungiamo poi un uovo con la metà dello zucchero ed incordiamo e successivamente l’altro uovo con il restante zucchero ed incordiamo.

Quando tutto l’impasto sarà aggrappato alla foglia e ben incordato facciamo andare per almeno 10 minuti prima di cominciare ad inserire il furor a piccoli pezzi,inserendoli man mano che viene assorbito il precedente.Con l’ultimo pezzetto di burro inseriamo il sale ed incordiamo facendo lavorare la planaria per altri 10 minuti.

Prendiamo l’impasto e mettiamolo in una ciotola con pellicola trasparente a sigillare e lasciamo a temperatura ambiente fino al raddoppio.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume dividere il panetto in 4 parti uguali e stendere il primo disco usando come circonferenza un piatto piano lasciando un altro centimetro al bordo.

Mettere questo disco su carta forno direttamente nella teglia e spalmare con nutella.

Per far sì che la nutella non si secchi durante la cottura mettere nel barattolo che si consumerà tutto un cucchiaio da cucina di olio di semi di girasole e mischiare bene dopo di che spalmare sul disco lasciando un cm di margine.

Continuare a stendere con uguale misura e coprire ,ovviamente il 4 strato NON metteremo nutella.

Tagliato questo tondo in quattro con un coltello bene affillato e senza seghetto per non rovinare il taglio,tagliamo poi ulteriormente questi quarti in 4 e quando avremo 16 spicchi di uguale misura ,come foto, prendiamo triangolino li solleviamo leggermente e li giriamo arrotolandoli vesso l’esterno ,come foto, e ricongiungiamo i lembi che attacchiamo e rigiramo verso il basso comprimendo leggermente in modo che non fuoriesca la nutella.

Dopo aver rigirato tutti i triangoli ed ottenuto la nostra FORMATURA spennelliamo con latte e inforniamo a 200° per circa 30 minuti nel frattempo in casa vostra si spargerà un profumo incredibile,lasciate intiepidire ed anche oggi il dolce è pronto!

Piccoli suggerimenti:

Come la maggior parte di voi saprà, la quantità di lievito determina la lievitazione del nostro impasto,nella ricetta sopra io inserisco 15 gr su 500 gr di farina e mi sembra un peso equo per una lievitazione abbastanza veloce ,in circa due ore avremo il panetto pronto,ma se non si ha particolare fretta si può gestire l’impasto mettendo meno lievito allungando così le ore di lievitazione,cosa che consiglio vivamente ed il vostro stomaco ringrazierà.

Se invece avete una fretta eccessiva potete inserire fino a 25 gr di  lievito ed il panetto sarà pronto in un’ora ,la brioche risulterà meno digeribile non meno buona,ma cercate di limitare al massimo l’uso di troppo L.d B.

20140915_14551820140915_194021

Standard
LIEVITATI SALATI

PANDORATO

Domenica mattina d’estate sul presto si decide di andare a mare e portare dei panini!

Certo non è piacevole mangiare dei panini duri o asciutti e soprattutto reperirli di Domenica mattina ed allora veramente in pochissimo tempo ho preparato questo pane soffice, morbido dal sapore neutro da imbottire sia col salato e con il dolce che ha fatto la gioia dei bambini per la sua morbidezza e soprattutto la mia per l’aver realizzato a tempo di record questo buon pane da pic nic…

INGREDIENTI:

300 gr.di manitoba 0 Chiovazzo
100 gr di Farina Magica Lo Conte 1
15 gr di ldb
40 gr di latte
30 gr di acqua
60 gr zucchero
20 gr di olio evo
2 uova
8 gr di sale

PREPARAZIONE

Iniziare mescolando il latte con il lievito ,aggiungere la farina setacciata ,quando l’impasto sarà difficile da girare aggiungere l’acqua e successivamente altra farina con l’uovo e metà dello zucchero e ripetere la stessa cosa per l’altro uovo.
Quando l’impasto sarà incordato alla foglia ,se usate la planetaria, o ben sodo ed elastico sulla spianatoia inserire il sale poi l’olio a filo avendo cura di farlo assorbire bene.
L’impasto è morbido e per dargli tono lo mettiamo sulla spianatoia gli diamo un giro di pieghe del primo tipo e con la chiusura verso il basso copriamo con canovaccio a T.A. fino al raddoppio.
Riprendiamo l’impasto lo appiattiamo lcon i polpasterlli con delicatezza e formiamo delle palline che allungheremo in cordoncini per formare delle treccine,avendo cura di siggillare i finali per evitare l’apertura della treccia.
Fare riposare un’altra ora e in forno caldo a 180° infornare per circa 30 minuti.

20140815_140010 20140815_155110 20140815_154811

Standard